DEVANCER LA NUIT

ANTICIPO DELLA NOTTE.

Traduit de l’italien par Christophe Carraud.

 

C’è un ricordo di voci conosciute

eppure incollocabili nel tempo

tra quelle che ascolto alla radio

nel mio veloce viaggio in autostrada.

 

È ancora presto

e l’alba si annuncia a fatica

con un cielo basso e fasce di nubi.

 

Non hanno nome

né tempo

per ora le voci

ma sento di stare bene in loro compagnia

con tutto il resto annullato

fuori

dalla mobile foschia.

Sto bene solo et veloce

Come veloce e sola è la goccia

della flebo che scende nel suo

tubicino asfaltato verso l’impatto

aortico.

Terramarina…

Il ponte sul Po…

Non so se rivedrò questi luoghi.

Tra poco

proverò a chiudere gli occhi

per i venti secondi necessari

a penetrare nel bosco delle ombre lunghe

e sul suo mare di foglie.

Allora

forse

La lecture des articles est réservée aux abonnés. Pas encore abonné(e) ?